EP 01 – hAImAI Visto? – Strategia personalizzazione advertising Barilla

personalizzazione advertising Barilla

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Qual è la strategia personalizzazione advertising di Barilla? Quali le tendenze advertising più recenti? Scopriamole insieme in questa live.

[TRASCRIZIONE AUTOMATICA DELLA LIVE DA YOUTUBE]

Bene sono le due iniziamo a introdurre quello che è appunto il tema di oggi, è la prima volta che sono su StreamYard come gestore del servizio quindi di solito sono stata ospite perdonerete se faccio qualche pasticcio anzi melo segnale prontamente. Allora allora bene l’appuntamento introduce questa rubrica che, come dicevo a chi era entrato qualche minuto prima, vuole essere periodica avevo una periodicità almeno mensile dare un’occhiata a quello che sta succedendo nel mondo del marketing dell’advertising quali sono le campagne che sono state più chiacchierate negli ultimi dieci quindici venti giorni insomma nell’ultimo mese e vedere perché magari quali possono essere state le motivazioni che hanno spinto l’azienda a fare questo tipo di attività adesso a dividere ecco lo schermo frame e nelle slide e quindi e diciamo a vedere anche nelle slide quindi qual è lo spunto di oggi lo spunto di oggi sono le campagne che hanno attratto hanno fatto chiacchierare molto il pubblico negli ultimi giorni passerei subito a quella che è la prima slide tendenze la ingrandisco se no penso che sia difficile che la vediate ok quindi alcune alcune tendenze che sono venuto fuori come spunto del 2021 insomma se n’è chiacchierato tanto cos’è che è cambiato nel 2021 dopo l’anno che abbiamo vissuto nel 2020 e che ha cambiato tantissime abitudini ecco una delle abitudini che è sicuramente cambiata più di tutte è il modo in cui viviamo questa transizione casa ufficio questo ibrido casa ufficio in cui ci siamo improvvisamente ritrovati ad essere a casa anche per le pause pranzo quindi ecco oggi appunto sulle due subito dopo pausa pranzo effettivamente moltissimi frequentano cassa proprio in questi giorni per fare la pausa pranzo prima si usciva fuori si si consumava quei colleghi adesso questa abitudine è venuta sempre più meno quindi ci vuole più intanto fantasia dei pasti che ogni giorno non facevamo e quindi le aziende che si occupano di food che si occupano di alimentari o qualsiasi altra cosa che riguarda anche l’entertainment con l’intrattenimento che coinvolga il food hanno cercato di trovare degli spunti trovare qualche cosa per agganciare tutti quegli utenti che si trovano esattamente in questa situazione quindi trovare qualcosa da fare mentre si cucina o trovare dei nuovi piatti da cucinare a trovare dei nuovi spunti durante la pausa pranzo.

Strategia personalizzazione advertising Barilla: playlist

Ecco andiamo sulla prossima slide e quindi una delle pubblicità sicuramente più chiacchierate degli ultimi degli ultimi giorni nelle ultime settimane è l’uscita Barilla della playlist su spotify. Ecco l’uscita su spotify è stata effettivamente molto strategica perché va incontro a tutta una serie di storytelling che su perdonate la parola abusata però che in effetti ci sta ci sta benissimo perché mentre da da secoli da quando è nata la barilla e dove c’è barilla c’è casa e dove c’è barilla c’è casa c’è pasta gli utenti sono sempre più a casa a cucinare è però come dicevamo hanno anche la difficoltà di non annoiarsi mentre lo fanno in più una da ideare appunto dei temi sempre presenti quando si parla di pasta a tutti noi che siamo qua italiani tutti in questa live sarà capitato di discutere di come si mangia la pasta all’estero si scherza si fa mi piace molto mangiare l’estero e mangiare piatti tipici evito di mangiarla sta proprio perché non tutti la sanno cucinare all’italiana quindi se uno si aspetta il meglio della pasta all italiana all’estero ha sbagliato ovviamente scelta. Barilla ha colto un po con questo mood e ha cercato di in qualche modo standardizzare in modo divertente la cottura della pasta il momento della cottura facendo diventare un momento di ingaggio quindi di engagement su spotify facendo questa partnership con spotify e creando questo queste playlist dedicate a i vari tipi di pasta nelle varie forme di pasta che hanno diversi tempi di cottura quindi mentre c’è un movimento portato avanti da alcuni brand da alcune agenzie che supportano questi brand incontro a quello che è esatto il movimento pacifico e bravo che sulla [brava Antonella] nella che sulla scatola la scritta dei minuti è sempre super super piccola e quindi c’è un movimento che si sta occupando esattamente di questo ovvero ingrandiamo questi numeri dei tempi di cottura sulla pasta addirittura un’agenzia se non sbaglio qui torino Hub09 che si sta da bandiera di questa portabandiera di questo movimento Barilla ha risposto con qualcosa di molto interessante di tracciabile la vera storia di movimento grandi minuti. Andremo sicuramente a guardare anche l’hastag sul movimento grandi minuti ma weil ha risposto in maniera molto interessante molto furba perché non solo ha dato un modo per misurare la cottura quindi scegliere i tempi giusti di cottura della pasta li condivido lo schermo io con slide così vedete anche me quindi non solo ha dato questo spunto ma l’ha sfruttato in modo divertente dando agli utenti di un certo di un certo un certo tipo di audience ovviamente un certo target che utilizza spotify che magari utilizza anche strumenti come alexa come google o per fare il timer mentre cucina e quindi facendo suonare una playlist pre impostata sul tempo di cottura della pasta ha fuso una serie di elementi che sono l’intrattenimento sono l’utilizzo della tecnologia sono un tipo di pubblico giovane che utilizza lo stream lo streaming audio e ha creato quindi un modo divertente per standardizzare anche all’estero la cottura i tempi di cottura della pasta da questo in realtà di questa uscita e brilla come potete vedere dalla anche dalla slide non se ne è parlato soltanto in italia dove ovviamente per motivi nazionali sulla cottura della pasta il tema è super sentito ma se n’è parlato tantissimo anche all’estero addirittura pensato io sono iscritte diverse news that americane che parlano di marketing e così via e un paio di newsletter che ricevo ne parlavano parlavano da una parte no del nuovo social network mai fatto suoi audio è quindi un’altra spinta verso l’audio da un certo punto di vista e parlavano di questa di questa scelta di Barilla di utilizzare spotify come come mezzo di comunicazione.

Andiamo avanti perché vedremo che ci sono dei fili comuni come vedete la personalizzazione appunto come dicevamo va su varie sotto vari aspetti non solo i vari vari tipi di musica che vengono mixati a seconda della pasta ma anche le copertine che sono state scelte selezionate studiando artisti diversi e quindi stili anche grafici diversi ma comunque sempre armonici l’uno con l’altro come dicevamo.

Cos’è che ne ricava ne ricava dati e tantissimi dati perché non solo riesce a individuare preferenze si tipi di pasta immaginate nell’accordo con spotify probabilmente ci sarà uno shopping anche di quello che sono i dati insight di visualizzazione di visualizzazione scusate di ascolto ovviamente delle playlist e quindi visualizza e i follower visualizza si vedono quali tipi di pasta vengono più seguiti più ascoltati e quindi anche delle indicazioni di mercato sicuramente vedrà anche gli accessi quindi dai paesi dati demografici che queste persone che ascoltano la playlist e quindi può farsi vedere mercato oltre che ovviamente da confronti di vendita ma anche di interesse di interesse d’acquisto rispetto a tipi di pasta in relazione a paesi e l’azione a fasce d’età in relazione a gusti musicali quindi ci sono sicuramente moltissimi aspetti che che insomma intervengono dati sui follower dati che quindi possono essere utilizzati anche per campagne future per strategie di marketing future carico benvenuto allora il prossimo spunto e quello sulle tendenze di cui ci parla la slide in effetti si è visto che i prodotti personalizzati e quindi abbiamo visto Barilla, personalizzazione del momento di consumo della pasta i tuoi dati personalizzati fidelizzano fidelizzano di più.

Secondo uno studio di Deloitte il 36 per cento dei consumatori esprime un interesse maggiore verso acquisti personalizzati e il 48 per cento pensate preferisce cioè è disposto ad aspettare di più, ad aspettare di ricevere il suo ordine pur di averlo personalizzato. Il 48 per cento ragazzi non è poco perché immaginate oggi quando ordiniamo qualsiasi oggetto sulla rete uno dei cavalli di battaglia anche di Amazon è il fatto che te lo consegna in pochissimo tempo alcune volte addirittura in giornata non parlando poi di alcuni altri brand in cui veramente la velocità dei tempi di consegna sono tutto la possibilità di avere il prodotto personalizzato ci fa mettere in secondo piano la fetta ci fa mettere in secondo piano l’ansia del consumo perché ci solletica un altro tipo di emozione il cosiddetto piacere dell’attesa no aspetto ma riuscivo ad avere qualche cosa che mi appartiene che mio ed è personalizzato esattamente così come lo volevo io è che cosa vediamo in relazione alla personalizzazione che aumentare aumentando la personalizzazione si aumenta la fidelizzazione e quindi e dicevamo aumentare la retention dei clienti e il 5 per cento addirittura aumenta i profitti dal 25 al 95 per cento questi sono dati della Harvard Business School che appunto ha fatto uno studio in merito all’impatto della retention del pubblico su quello che sono poi effettivamente le ricadute sui sui profitti e quindi questo qua ci porta a quella che un’altra delle pubblicità super chiacchierate di dei brand super chiacchierati di questo mese dove mostra dopo la pubblicità sicuramente più chiacchierata ma mi sembrava interessante mostra vi prima quest’altra in relazione al discorso della personalizzazione qua abbiamo mulino bianco che ha lanciato ma non da poco in realtà già sono un po di mesi che ha lanciato una parte dedicata del suo sito all alla campagna dedicato a te regala la felicità un pensiero su misura di fatto quindi puoi personalizzare il il pacco di biscotti scegliere quale biscotti inserire in questa scatola di latta e personalizzare la scatola di latta seconda all’evento cioè per compleanni ovviamente san valentino insomma una serie di eventi preconfezionati preimpostati per cui tu puoi scegliere di personalizzare la sua confezione questo va sicuramente nella direzione delle della personalizzazione eppure una di quelle che invece è stata sicuramente ancora più che chiacchierata è stata la confezione personalizzata di insomma di di relazione di ingaggio di empatia con infermieri dopo tutto quello che è successo ovviamente con il co lead 2020 e quindi se un abbraccio può fare la differenza immagina milioni di abbracci ovviamente gioca sul sul biscotto e su gli abbracci che sono anche un tipo di biscotto che ha liberato la fantasia in tante altre occasioni durante la pandemia visto che non ci si poteva avvicinare l’uno all’altro in questo caso l’abbraccio è il simbolo di qualcosa che cerchiamo che desideriamo quindi un impatto veramente motivo rispetto a quello che quello che in questo momento le persone quindi un’altra tendenza il bisogno di vicinanza di emotività che in tantissimi stanno vivendo e ovviamente i biscotti sono un prodotto di largo consumo si consumano in famiglia li consumano i bambini quindi è un tipo di prodotto sicuramente che si presta a questo tipo di di packaging di confezione quindi utilizzare la confezione per veicolare delle dei bisogni per rispondere ai bisogni dei consumatori è un bisogno di vicinanza ma anche a un bisogno di impegno sociale che un’altra delle grandi tendenze dei trend e il 2020 bisogno dell’impatto sociale infatti ricavato una parte del ricavato viene devoluta a proprio a favore dell’associazione dei fermi e questo però che cosa ci porta a discutere ci porta discutere la risposta del pubblico in realtà non so quanti di voi avessero visto in precedenza ne abbiamo parlato ECommerceCommunity con Samuele dell’altra personalizzazione della confezione delle delle latte che possono essere personalizzate mentre veramente la stragrande maggioranza ha avuto modo di vedere di commentare in dio il packaging appunto dedicato alla infermieri la risposta del pubblico è evidente in questo vi faccio vedere direttamente live il canale instagram di mulino bianco e un gran disco ecco come potete vedere qua siamo sul profilo mulino bianco potete vedere che questa queste non sono i posti posti li trovate qui naturalmente questi sono le foto in cui il brand è stato tagliato ok è se scorriamo insieme il feed vedete la scuola componente mente per non farvi girare gli occhi però se scorriamo un po il feed vediamo che sui vari i vari post di condivisione quindi di user generated content contenuti generati dagli utenti in cui il brand è targato praticamente nessuno menziona il packaging personalizzato quello della scatola per intenderci mentre ci sono moltissime i tag moltissime riproduzioni di quello degli abbracci e di quello dedicato a infermieri torneremo ad abbracciarci noi infermieri ce ne sono veramente veramente tanti vi ho fatto proprio per mostrarvi in concreto questa differenza velo posto può di nuovo su eco dovreste vederlo no si sta spostando è diminuito ok scusate ecco su 100 foto in cui il brand tagliato su instagram 13 riguardano il noi con gli infermieri il 13 per cento quindi che è tantissimo se immaginiamo che invece una campagna che è sicuramente va avanti da più tempo non abbiamo visto su 100 io ho fatto il confronto prima su 100 non ce n’era uno che le stesse condividendo e il contenuto insomma personalizzato quindi non sappiamo ovviamente i numeri reali da parte del brand ma non perlomeno la risposta live degli utenti non è non è sicuramente in favore di quella iniziativa ma molto di più in favore di questa perché possiamo ipotizzare perché di fatto va a toccare convincevamo delle sfere più emotive e vero che la personalizzazione fidelizza ed evoca la personalizzazione spinge piace avere la scatola personalizzata però diciamocelo pure se qualcosa che la personalizzazione serve anche in certi casi come prova sociale no come scambio per far vedere lasciatevi dire agli amici che abbiamo una cosa tutta nostra personalizzata con il nostro nome un po quello che è stato scatenato ricordate sicuramente coca cola e le lattine personalizzate con i nomi tutti cercavano le lattine dei figli e amici parenti suoceri i cognati c’erano file di lattine con i nomi dei parenti sulle sugli scaffali di casa sulle mensole di casa molto più difficile farlo con delle scatole di biscotti al limite le fai una da personalizzi comunque potete vedere anche poi un’occhiata al sito non costa neanche poco ovviamente questa questa cosa perchè perchè è una cosa fatta su misura è chiaro che le cose su misura sono più costose e quindi le persone poi magari ci impiegano un po di più a interessarsene però non diventano virali in breve tempo bisogna guardare dal tipo di strategia anche nutella esatto grave tiziano anche nutella ha sicuramente fatto questo tipo di iniziative e poi su interna ci serve fare un altro un’altra la juve a parte perché è veramente un caso super interessante e qua come vede per esterne i tempi vedete sono le due eventi così lascio spazio a un po di domande a un po di spunti che sono usciti magari anche sulla sulla chat introduco solo quello che sarà questo questo tipo di format el di cosa parleremo la prossima volta come dicevo questo format individuo vuole individuare quelle che sono le tematiche del mese quindi la prossima volta scopriremo di che cosa parla ecco perché lo vedremo man mano su quelle che sono le pubblicità i temi che sono venuti a galla durante il mese di febbraio la prossima live equa ve lo anticipo su almeno questo tipo di format quindi campagne marketing la sezione del pubblico sarà il 4 marzo sempre online sarà probabilmente cambia l’orario sarà le dodici e mezzo dai dodici e mezzo alle 13 mentre ci saranno durante il mese qualche altra sorpresa qualche altra live così riusciremo in modo da tenerci più in contatto perché insomma mi fa piacere commentare in maniera attiva e live con voi questo tipo di notizie vediamo un poco qualche commento del pubblico allora antonella mi chiede lo mostriamo franchi sia voluta tutta questa concentrazione di attività da parte di Barilla allora bella domanda Barilla sicuramente deve farsi perdonare un po di cose un po di assenze negli ultimi negli ultimi anni e anche insomma un po di gestione meno attenta diciamo alle esigenze del pubblico negli ultimi negli ultimi anni sta cercando di recuperare secondo me lo sta facendo molto bene le ultime le ultime campagne queste ultime modalità di comunicazione la ricerca di un nuovo modo di entrare in contatto col proprio pubblico sta funzionando con con Barilla lo sta facendo con mulino bianco in realtà sapete che sono moltissimi i singoli brand che poi fanno capo alla Barilla ci sta lavorando parecchio e non è sicuramente l’unica ci sono tantissimi brani che hanno deciso di dare una svolta a quello che è la loro modalità di comunicazione per il 2021 ne parlerò in uno dei miei posto in questa settimana quindi se volete seguitemi su instagram sul link di seguito equa ovviamente su facebook il nostro brand ghostwriter bello anticipo huggies ha creato un ideato un nuovo spot per il super bowl che sa domenica giorno 7 e farà uno sport in cui adotterà i nati di quel giorno stesso quindi veramente una corsa contro il tempo con tantissimi miei rischi per un’azienda così grande in un momento così costoso importante come quello del super bowl dove tutti gli occhi degli americani e anche non solo gli americani sono puntati effettivamente sulle verità un evento non da poco

Tiziana quello che è interessante l’approccio progettuale che sta a monte in base sia tendenza che valorizzazioni. Giustissimo infatti la progettazione sicuramente viene prima di tutto anche perché quando si va a fare poi l’attività successiva quella di misurazione delle metriche bisogna tenere conto di quelli erano gli obiettivi iniziali è chiaro che sono esperimenti magari ecco quelli Barilla sono esperimenti ma non è detto che lo sia ma certo al momento in cui si sperimenta qualcosa di nuovo con una partnership con spotify sicuramente Barilla a fare le sue valutazioni poi su sui dati che ne ha ottenuto e quindi e quindi non sicuramente la rilevanza Samuele mi chiede se voglio spoiler ai due workshop sull’e commerce community ok allora intanto spoiler che con Samuele ed EcommerceCommunity mettiamo il suo commento commerce community è una community di esperti del settore e commerce collaboreremo con samuele in dei workshop ei workshop uno dei prossimi workshop proprio incentrato sull’analisi della target audience sul modo di individuare la target audience ma soprattutto i dati che ci permettono di individuare la migliore target audience per il nostro prodotto o servizio questo è chiaro piccolo spoiler i dati sono la parte ovviamente fondamentale di tutto di tutto questo processo strategicamente e ci deve essere un momento hicks chiamiamo il momento zero in cui magari ci sono pochissimi dati poi vengono fatti però vengono fatte delle azioni che ci permettono di fare una raccolta di questi dati vedere le reazioni del pubblico vedere se il pubblico che ci aspettavamo e quello che sta rispondendo e poi analizzare le relazioni di queste di questi interventi del pubblico di ingaggio questo ci permette poi di fare quelle che sono di fare gli step successivi le programmazioni la nuova strategia che aiuti gli artificiali in alcuni casi prima si faceva anche a mano poi è chiaro che analizzando tantissimi dati come quelli che vengono oggi generati dai vari canali è più facile è un occhio più veloce e quello dell’intelligenza artificiale che ci permette di farlo in maniera massiva

Comunque c’è sempre un modo anche per i brand di ribaltare o diventa una cosa di scala o diventa una limited edition che è comunque porterà istituti da parte di collezionismo ecco bene credo che al momento non ci siano alte altre domande grazie ai co sì è vero sul mio libro ci sono anche degli esempi su quello che è la target audience quello che sono l’utilizzo dei dati da parte dei brand uno dei miei tempi preferiti sono l’analisi dei dati fra burger king e mcdonald’s burger king sto facendo delle nuove strategie ecco un altro dei brand che ha deciso di cambiare nel 2021 vedremo che cosa ne altera intanto in perfetto orario sono le 14 e 28 vi ringrazio per aver partecipato a questa live vi do appuntamento per questa tematica per questa questa rubrica la i talk sulle campagne di marketing il 4 marzo alle 12 30 seguite i canali social e buona giornata a tutti.

Altro da leggere

AI Marketin Personalizzazione

AI Marketing e Personalizzazione

Scopri come l’AI ti aiuta a personalizzare meglio i tuoi contenuti

Time for Innovation

Where are you from?