Migliore User Experience (UX) con l’AI

User experience

Condividi questo post

Se pensi che la tua azienda non abbia bisogno di una migliore User Experience, probabilmente dovresti ripensarci. Una UX professionale sarà un ottimo biglietto da visita. La UX è ovunque, anche se non lo si nota. È la sensazione che hai quando interagisci con i dispositivi digitali. La UX ti avvolge, per esempio, ogni volta che scorri un’applicazione o apri una pagina web.

Gli UX designer devono rendere l’esperienza dell’utente appagante ma utile.

L’Intelligenza Artificiale ti aiuta a offrire una migliore user experience. Ti aiuta a raccogliere i dati che ti servono a capire quale strategia adottare, anche analizzando come gli utenti vedono o interagiscono con la tua interfaccia.

Vuoi saperne di più? Basta continuare a leggere!

Cos’è la User Experience (o UX) e come aiuta il tuo Business

Prima di tutto, dobbiamo distinguere tre definizioni – User Experience (UX), User Experience Design (UXD) e UI (User Interface) secondo Wikipedia.

UX: “le emozioni e gli atteggiamenti di una persona riguardo all’uso di un particolare prodotto, sistema o servizio”.

UXD: è “il processo di miglioramento della soddisfazione e della fedeltà del cliente migliorando l’usabilità, la facilità d’uso e il piacere dell’interazione tra il cliente e il prodotto”.

UI: è “lo spazio in cui avvengono le interazioni tra uomo e macchina”. L’interfaccia che l’utente usa per muoversi e fare azioni.

Ora possiamo concentrarci specificamente sullo scopo e sulle applicazioni della User Experience.

Pensa ai siti e alle applicazioni che preferisci. Sono intuitivi, con una grafica accattivante? Probabilmente sì. Ti trasmettono emozioni positive e sei felice di usarli. Approvi la scelta del brand. Puoi anche associare la loro autorità e il loro potere di coinvolgimento alla loro funzionalità.

Vuoi che i tuoi clienti la pensino allo stesso modo. Non vuoi che si perdano in mille tortuosi link e pulsanti che non sanno dove li porteranno o PEGGIO, che TU non sai dove li porteranno, magari fuori e lontano dal tuo obiettivo di conversione.

una migliore customer experience non ti fa perdere
Retro effect faded and toned image of a rural signboard with the word Solution with arrows pointing in three directions.

Inoltre, viviamo in un mondo incentrato sul cliente e il nostro attention span sta diventando sempre più breve. È necessario coinvolgere i clienti in un attimo. Devi creare una magnifica esperienza, hai una sola possibilità per impressionarli – e lo fai con l’UX.

Tuttavia, devi ricordare che il concetto “magnifica esperienza” è personale. Potresti essere troppo coinvolto nel processo per essere consapevole dei difetti o delle mancanze del tuo sito o app. Devi conoscere i bisogni, i desideri e le aspettative del target. L’unico modo per farlo è studiare il pubblico e fare domande. Puoi proporre A/B test, implementare il customer journey, monitorare le metriche e analizzare i risultati.

Per realizzare una UX efficace, si prendono in considerazione vari aspetti.

Una migliore User Experience: 7 parametri

La UX dovrebbe essere:

  1. Utile. La tua UX deve raggiungere il suo scopo. Se il tuo cliente non può farlo, perché dovrebbe scegliere te?
  2. Utilizzabile. La tua UX non deve essere semplicistica, ma interfacce troppo complicate non saranno adatte né all’utente né al brand.
  3. Trovabile. È facile trovare le informazioni di cui il cliente ha bisogno?
  4. Credibile. Ti fideresti mai di un sito web che non ti fa sentire a tuo agio? Le persone devono fidarsi di te per diventare clienti fedeli. La tua UX può essere il primo collegamento con loro, quindi presentati come un brand affidabile.
  5. Accessibile. Assicurati che la tua UX sia inclusiva. Quante lingue disponibili ha il tuo sito web? È pensato anche per le persone con problemi di vista? L’e-commerce funziona correttamente? Queste e molte altre domande vi faranno raggiungere molte più persone diverse.
  6. Desiderabile. Hai dei competitor. I tuoi prodotti e la tua esperienza devono essere affascinanti se vuoi che le persone li scelgano.
  7. Valida: La tua UX deve migliorare la vita del cliente.

Come si crea un’esperienza mozzafiato per il cliente? Non c’è una soluzione unica, perché ci sono troppe variabili.

Devi pensare ai tuoi clienti, studiare il prodotto e il brand. Devi conoscere il tipo di esperienza che desideri per i tuoi prospect.

Come l’AI aiuta a creare una migliore User Experience per una strategia vincente

AI e UX condividono uno scopo e un elemento comuni, che è la migliore esperienza utente. 

Entrambi possono interpretare il comportamento umano e prevedere cosa farà la persona. l’AI con i dati, l’esperto di UX con l’esperienza. L’una offre basi solide all’altro.

Ecco alcune situazioni in cui l’AI può rendere la customer experience assolutamente incredibile.

Una migliore user experience si basa su Personas più accurate

La prima cosa da fare è conoscere i clienti. L’Intelligenza Artificiale ti aiuterà a creare modelli dinamici e più reali dei tuoi clienti, con tutte le loro esigenze e caratteristiche. Questo ti permetterà di adattare la customer experience al pubblico per far sì che si senta più coinvolto.

In base ai comportamenti degli utenti l’Intelligenza Artificiale per il marketing può suggerirti interessi e comportamenti d’acquisto.

Una migliore user experience personalizza l’esperienza di navigazione

Siti web personalizzati in tempo reale. L’AI può rendere unica la UX perché è in grado di rispondere alle richieste dell’utente in tempo reale. Il cliente riceverà la risposta e le informazioni che vuole con un’esperienza personalizzata.

In base ai comportamenti degli utenti l’Intelligenza Artificiale per il marketing può suggerirti cosa è meglio proporre ai tuoi visitatori, il contenuto giusto per la giusta persona.

Fai test mirati per migliorare la tua UX

Il problema dei test è che i bias sono sempre dietro l’angolo. Tuttavia, l’AI può fare affidamento esclusivamente sui dati, e questo aiuta a far sì che le risposte siano veritiere. In questo modo, l’UX diventa più affidabile.

In base alle interazioni degli utenti l’Intelligenza Artificiale per il marketing può suggerirti quale testo o immagine è più adatto al tuo pubblico.

Relazioni e coinvolgimento

Quando le persone interagiscono con un dispositivo, ne sono consapevoli. Questo non è altrettanto vero quando lo strumento è quasi umanizzato, come Siri. Questo succede perché crea un legame, e una connessione è esattamente ciò che vuoi creare. In questo modo, i clienti dimenticano che stanno interagendo con un dispositivo. L’AI può farlo grazie alla comprensione del linguaggio naturale (NLP – Natural Language Processing).

Il linguaggio e l’interazione saranno poi gestite da utente umano o da bot.

Conclusioni

La User Experience è uno degli elementi “invisibili” più importanti di un brand. Si tratta di uno dei biglietti da visita più importanti, che se ben costruito può portare clienti soddisfatti, fidelizzati e felici.

Per rendere la UX davvero efficace, però, vanno prese accortezze e strategie mirate, e l’AI può aiutare con alcune delle cose che sa fare meglio: personalizzazione, analisi del target e analisi dei dati.

Altro da leggere