L’importanza dei Customer analytics per il marketing

Customer analytics

Condividi questo post

I brand sviluppano le buyer personas, creano strategie sui social media, hanno i migliori contenuti di sempre e fanno anche social media customer care. Eppure, tutto è inutile senza un po’ di customer analytics, specialmente nel marketing.

Gli analytics sono il tipo di dati che dicono ai brand se stanno seguendo la strada giusta e come migliorare le cose. Grazie alla digitalizzazione, abbiamo accesso a milioni di dati. I brand devono prendersene cura e usarli nel modo più trasparente possibile.

Tuttavia, se abbinata alle giuste regolamentazioni, la digitalizzazione può aiutare i marketer con tonnellate di dati e insight dai loro clienti.

Qual è il modo migliore per gestirli e perché la customer analytics è così cruciale per il marketing?

Cosa sono i customer analytics?

La customer analytics è lo studio dei set di dati dei clienti che un brand ha raccolto nel tempo. Questi dati sono utili per capire e interpretare il comportamento del cliente. Le informazioni servono per impostare nuove strategie di marketing e per conoscere i clienti a un livello più profondo.

In questo modo, i brand possono estrapolare informazioni dai dati e renderli comprensibili e utilizzabili per le strategie future.

Ti permetteranno di conoscere meglio il tuo cliente ideale e ti aiuteranno anche ad aggiornare le tue buyer personas.

Prima di iniziare, però, ci sono alcune domande che devi fare a te stesso – o al tuo reparto marketing – per capire meglio gli analytics.

Chi sono i miei clienti?

Una delle prime domande che devi fare è a chi stai vendendo i tuoi prodotti. Puoi studiare le tue buyer personas o anche aggiornarle, se necessario.

Analizza il tipo di persona che sono i tuoi clienti, quanto spendono per i tuoi prodotti, anche se preferiscono i tuoi concorrenti per altri servizi. Più sai di loro, meglio è. Ti aiuterà a capire meglio i tuoi dati, e anche a scoprire se qualcosa non funziona come dovrebbe. 

Diciamo che, per esempio, ti rivolgi a mamme single a Cosenza, con un bambino e un cane. Tuttavia, scopri che i tuoi clienti più fedeli sono uomini venticinquenni di Trento appassionati di palestra e di calcio. Forse c’è qualcosa da cambiare! (Sì, anche la localizzazione può essere un elemento cruciale da considerare).

Come hanno trovato i miei servizi?

A volte, le persone ti seguono su Facebook e Instagram prima di comprare, o scoprono la tua newsletter e usano un codice sconto.

O ancora, sono bersagliati da Google Ads, e scoprono il tuo brand così.

Sapere come le persone hanno scoperto te e i tuoi prodotti ti dà tantissime informazioni utili.

È possibile utilizzare i parametri UTM per tracciare la fonte con grande precisione. I parametri UTM sono tag che i marketer possono aggiungere ai loro URL. Quando qualcuno clicca su quell’URL, ovunque esso sia, Google Analytics inizia a tracciare gli UTM. È necessario riempire cinque campi. Una volta fatto, puoi anche usare gli UTM per tracciare i tuoi profili social, la newsletter, i post del blog, il sito web e altro ancora.

Così facendo, gli elementi che vuoi tracciare appariranno nella tua dashboard di analisi.

Ti aiutano a identificare gli URL che piacciono di più ai tuoi clienti, e ti aiutano a ottenere preziose informazioni che diventano cruciali per la tua strategia di marketing.

Qui trovi lo strumento gratuito di Google per impostare i tuoi parametri UTM.

Google Campaign URL builder

Come interagiscono con i siti e i social?

Inoltre, considera il modo in cui i tuoi clienti interagiscono con te e il tuo brand come fonte di dati.

Commentano i post su Facebook? Sono attivi su Instagram?

Guarda il Business Manager di Facebook e tutti gli insight delle tue pagine social.

E il sito web? Quali pagine visitano più frequentemente e per più tempo? Aprono le newsletter?

Ancora una volta, Google Analytics è il tuo migliore amico.

In Google Analytics, trovi le interazioni, i dati raccolti con i parametri UTM, i referral, e così via.

Quindi qual è il problema? Che puoi avere tonnellate di dati, ma devi capirli a fondo, correlare i risultati, portarli nel mondo reale e metterli nel contesto dove sono i tuoi clienti. 

I dati senza strategie sono un mero esercizio, così come ogni strategia senza dati è solo un sogno.

Customer analytics e i vantaggi per le strategie di marketing

Perché preoccuparsi di raccogliere tutte quelle informazioni?

Perché ti danno un vantaggio competitivo e un punto di vista più strutturato sui tuoi clienti, a cui dovrai solo allineare le tue strategie di marketing.

Ecco alcuni vantaggi.

Efficienza del marketing

È il primo e più ovvio vantaggio dello studio degli analytics. Avere la possibilità di analizzare i dati dei tuoi clienti significa perfezionare le tue strategie di marketing.

Rimuovi o ripensa i prodotti che non piacciono al tuo pubblico. Ottieni Aggiorna la tua strategia insieme a ciò che sta accadendo intorno a te. Aggiungi il contesto, e i tuoi clienti ti noteranno e apprezzeranno di più.

Ricorda sempre che i tuoi clienti comprano i tuoi prodotti non (solo) per quello che è. Vogliono essere felici, ispirati, favolosi. Oppure, d’altra parte, pensano che sia utile per un bisogno, un problema da risolvere. Dipende da che tipo di cliente rappresentano in quel momento. Più si riesce a renderli felici, meglio è.

Maggior conoscenza del cliente

L’analisi dei dati non è un grande aiuto solo per avere un impatto migliore sul mercato, ma anche per conoscere i clienti a un livello più profondo.

Analizzando i dati, troverai molto di più di semplici numeri e risultati. Scoprirai preferenze, gusti, idee, passioni, abitudini. Si impara molto dal loro comportamento e dalle loro emozioni. Tutti questi dati sono un tesoro che potrebbe far crescere velocemente il tuo profitto.

Sei sicuro di non voler dare loro una possibilità?

Miglioramento della retention e delle vendite

Tutti sappiamo che mantenere un cliente è la parte difficile del marketing. Tuttavia, avere i dati di questo cliente può aiutarci a fidelizzarlo. Acquisire nuovi clienti è difficile e costa tantissimo.

Mantenere i clienti esistenti, specialmente quelli più fedeli, è un lavoro meno duro e molto più redditizio.

Alcune ricerche hanno scoperto che aumentare i tassi di ritenzione dei clienti del 5% aumenta i profitti dal 25% al 95%. Significa che, se hai una parte di clienti fedeli, cerca di tenerli con te il più a lungo possibile!

Come fai a sapere se i tuoi clienti sono fedeli e il tuo retention rate è ancora ragionevole? Puoi confrontarlo con il churn rate, che è la percentuale di clienti che hanno deciso di terminare la loro relazione con un’azienda in un certo periodo.

Alcune aziende li guardano anche ogni mese.

Inoltre, mantenere buone relazioni significa più soldi, che si possono reinvestire in altri prodotti, un migliore servizio clienti e altro ancora.

Se l’acquisizione di clienti è talmente difficile che non riesci a dormire la notte, inizia a studiare i dati dei tuoi clienti più fedeli. Perché sono ancora con te, o perché ti hanno lasciato? Per quale competitor? Cosa hanno trovato in lui che tu non avevi?

Se ti concentri sulle scelte e le decisioni di acquisto delle persone, potrebbe anche essere l’occasione per migliorare le tue vendite. Usa i dati dei tuoi clienti per capire dove stai lavorando alla grande e dove potresti migliorare.

Abbina i dati con i feedback dei tuoi clienti sui vari canali.

Unire tutti i dati, manualmente, è difficile.

Hai tanti touchpoint per il feedback. I tuoi clienti lasciano un feedback via chat, email, canali social. Ti contattano per telefono e parlano con i tuoi distributori.

Non tenere tutte queste preziose informazioni in un silos!

GhostwriterAI ti aiuta ad ottenere il valore da tutti i dati. Mette insieme le informazioni e ti fornisce intuizioni utilizzabili in un dashboard personalizzato. 

Contattaci e sapremo aiutarti!

Migliora la fidelizzazione dei clienti

È una conseguenza diretta del punto precedente. Cosa succede se riesci a capire un cliente, se lo rendi felice, se lo fai sentire apprezzato? Si fida di te e sarà più fedele al tuo brand.

Se non vuoi che il tuo churn rate sia alto, devi aumentare la fidelizzazione dei tuoi clienti. Secondo Salesforce, i clienti esistenti sono molto più preziosi di quelli nuovi, perché spendono in media il 67% in più.

Anche in questi tempi difficili, dove la tecnologia rischia di renderli molto meno fedeli di prima. Significa che il tuo brand ha bisogno di dare loro più ragioni per rimanere.

Se ci pensi, un cliente fedele è molto più di una persona che compra il tuo prodotto. È qualcuno che decide consapevolmente di comprare da te, spendendo tempo, denaro e risorse preferendoti ai competitor. È un atto di fede e di fiducia.

E sarebbe meglio che tu guadagnassi quella fiducia per mantenerla a lungo.

Ricorda sempre che i clienti fedeli sono i migliori sostenitori del tuo brand. Se ti amano sinceramente, probabilmente lo consiglieranno anche a familiari e amici.

Salesforce

Incoraggia un marketing fact-driven

Non è più possibile fare marketing solo seguendo il proprio istinto.

Più puoi controllare i dati e usarli per le tue strategie di marketing, meglio è. I dati, anche se talvolta sono difficili da analizzare, possono darti un quadro più preciso di qualsiasi sensazione, perché non hanno pregiudizi o bias.

Conclusioni

Se vuoi migliorare la tua strategia di marketing, devi analizzare i dati dei tuoi clienti. 

La customer analytics è un insieme di dati sui tuoi clienti per sapere meglio cosa pensano del tuo brand, cosa desiderano e quali sono le loro abitudini.

Sapere di più su di loro ti aiuta in molti modi, dall’ottenere una migliore retention allo sviluppo di una strategia di marketing fact-driven.

Sei pronto a selezionare queste serie di dati?

Altro da leggere