Black Friday, AI e il futuro dello Shopping

black friday ai shopping

Condividi questo post

Come sappiamo tutti, il Black Friday è la più importante giornata di shopping dell’anno. La gente si mette in fila per ore – e a volte anche per giorni! – per accaparrarsi un affare e mettere le mani su un oggetto che desiderano ardentemente.

L’intelligenza artificiale (AI) è stata integrata ormai in molti settori, come quello bancario e sanitario. Ora, sempre più massivamente, l’AI è entrata anche nel redditizio momento del Black Friday.

In questo articolo vedremo ciò che l’AI può fare per i clienti durante il Black Friday, come può cambiare l’esperienza di shopping, ed esamineremo alcuni dei casi d’uso nel settore del retail. In particolare:

  • Come il Black Friday può avvalersi delle previsioni del machine learning
  • Come le tendenze del Black Friday si rispecchiano nell’intelligenza artificiale e nel retail
  • Il futuro dello shopping durante il Black Friday

Perché il futuro dello shopping da Black Friday ha un alleato nell’Intelligenza Artificiale

Il Black Friday è un evento mondiale di shopping che si svolge il giorno dopo il Ringraziamento da oltre 50 anni. È considerato l’inizio non ufficiale della stagione dello shopping natalizio. I rivenditori sono ansiosi di approfittare di questo evento, perché spesso significa un picco sensibile nelle loro vendite.

Gli esperti prevedono che il Black Friday sarà più pervasivo che mai nel 2021, con quasi il 40% dei consumatori che hanno già iniziato la caccia alle offerte. Questo perché i rivenditori investono molto in strumenti alimentati dall’intelligenza artificiale, progettati per rendere lo shopping più accessibile e meno dispendioso in termini di tempo – il che, ovviamente, porta a un numero maggiore di acquisti.

Alcuni esperti pensano che l’IA potrebbe alla fine sostituire gli acquirenti umani, dato che i consumatori si sentono più a loro agio a usare gli assistenti vocali come Alexa e Siri per acquistare online.

Come usare AI e Machine Learning nelle promozioni per il Black Friday?

Il Black Friday è il momento migliore dell’anno per i rivenditori per indirizzare i clienti con le loro promozioni, e l’AI è il tool perfetto per farlo.

Come? Possono utilizzare strumenti di AI e Machine Learning per prevedere i desideri dei clienti e creare promozioni personalizzate, per aumentare le possibilità di vendita.

Come l’AI aiuta a personalizzare gli sconti del Cyber Monday

Il Cyber Monday è uno dei più importanti giorni di shopping online dell’anno. Per questo, i retailer devono impegnarsi e creare offerte personalizzate per migliorare i loro tassi di conversione.

Per personalizzare le offerte del Cyber Monday, utilizzano tecniche come il machine learning e l’intelligenza artificiale. Secondo la società di ricerca Gartner, entro il 2022, il 70% delle interazioni con i clienti coinvolgerà tecnologie emergenti come applicazioni di machine learning, chatbot e messaggistica mobile.

L’apprendimento automatico è un tipo di AI che aiuta a raccogliere i dati dei clienti da varie fonti – dai social media ai negozi di e-commerce – e li usa per fare previsioni sui loro interessi e bisogni. L’intelligenza artificiale aiuta a rendere queste previsioni più accurate, creando così contenuti personalizzati e portando una migliore gestione dell’inventario.

Le migliori innovazioni dell’AI nel settore Retail: alcuni esempi

Il settore del retail è in continua evoluzione, soprattutto quando si tratta di usare l’intelligenza artificiale nei negozi. L’AI ha un impatto significativo sulla customer experience, e il Black Friday è il momento ideale per provarlo.

I rivenditori possono usare l’intelligenza artificiale in molti modi, ma ecco alcuni dei casi d’uso più comuni:

  1. Ottimizzazione del personale, monitorando le prestazioni del team rispetto ai KPI principali. Durante i giorni frenetici come il Black Friday, è fondamentale tenere il passo. L’intelligenza artificiale aiuta tenendo traccia delle metriche principali e raffrontandole alle prestazioni del personale.
  2. Monitoraggio dell’attività organizzativa e stoccaggio del negozio per determinare quali prodotti dovrebbero essere riforniti o messi in promo. L’organizzazione è fondamentale! Grazie agli algoritmi, i brand e i negozi non rimarranno mai senza il loro bestseller nel peggior momento possibile.
  3. Ottimizzazione posizionamento dei prodotti nei negozi, monitorando i percorsi effettuati dai clienti al momento dell’acquisto. Dove si fermano? Dove alcuni prodotti si fanno notare più di altri? Cosa succede se un prodotto finora poco considerato diventa improvvisamente famoso e le scorte si esauriscono? L’intelligenza artificiale può tracciare i percorsi, capire cosa stanno cercando i clienti e posizionare di conseguenza il prodotto giusto al posto giusto.

AI e previsione sui trend d’acquisto del Black Friday

Il Black Friday, lo abbiamo detto, è il più grande giorno di shopping dell’anno. Ciò significa che i rivenditori devono trovare il modo di portare i clienti nei loro negozi e, di conseguenza, farli spendere.

Il modo tradizionale per farlo è ipotizzare previsioni su ciò che vogliono i clienti, per poi rendere gli articoli disponibili a prezzi scontati. Si tratta quindi di sfruttare le statistiche.

I retailer hanno sempre dovuto indovinare a quali prodotti e servizi saranno interessati prima di investire su di essi tempo e denaro. Con l’ascesa dell’AI, possono usare le previsioni create dal machine learning, invece di tirare semplicemente a indovinare. Questa tecnologia è già utilizzata da alcuni rivenditori come Amazon. I clienti possono accedere ai loro account, e il sito consiglierà i prodotti in base alla cronologia degli acquisti.

Come l’Artificial Intelligence potrebbe trasformare per sempre lo shopping del Black Friday

lI COVID-19 limita gli spostamenti delle persone e, di conseguenza, aumenta le vendite online. Secondo le stime di un rapporto UNCTAD, le vendite online sono passate dal 16% al 19% del totale del settore retail nel 2020.

L’intelligenza artificiale è il futuro delle vendite. Influenzeranno la nostra economia, la società e il nostro modo di vivere. Uno dei cambiamenti più significativi che l’IA porterà alla nostra vita riguarda il consumo. L’AI assumerà su di sé compiti ripetitivi, come fare la spesa o scegliere i regali di compleanno.

Contemporaneamente, gli umani si concentreranno su funzioni più stimolanti come la creatività, il supporto emotivo e l’insegnamento.

Durante il Black Friday, i negozi offrono sconti considerevoli per attirare più clienti. Con l’aiuto dell’IA, i rivenditori possono capire meglio le persone e ottimizzare l’esperienza di acquisto. Questo recente progresso ha portato a un sensibile aumento delle vendite.

Conclusioni

Le aziende stanno ora sviluppando assistenti basati su AI per la vendita al dettaglio. Questi assistenti possono tracciare le abitudini di acquisto dei clienti e proporre loro articoli Interessanti.

Il futuro dello shopping con l’intelligenza artificiale è qui per rimanere. Continuerà a evolversi man mano che i sistemi di AI comprenderanno i bisogni degli utenti e fornendo consigli personalizzati.

Come immagini il futuro dello shopping?

Altro da leggere