Intelligenza artificiale al servizio della sostenibilità

intelligenza artificiale sostenibilità

Condividi questo post

Può l’intelligenza artificiale essere di aiuto alla sostenibilità, migliorare il nostro ambiente e il nostro modo di vivere? 

I Sustainable Goals (SDGs) delle Nazioni Unite, uniti al potere dell’intelligenza artificiale, sono un elemento cruciale per farlo.

Analizzare i punti in cui l’impatto delle migliori tecnologie di AI possono aiutare i sustainable development goals, in un ruolo analitico ed economico.

Bisogna incentivare un comportamento etico e sociale, e la tecnologia può aiutare a farlo, spingendo verso i Sustainable Goals di cui sopra.

C’è bisogno di una maggiore esplorazione attiva dell’AI da parte delle aziende, per creare nuove opportunità e infrastrutture per poter avere un impatto pratico e sensibile sul mondo.

Dobbiamo sperimentare e trovare modi per scalare le soluzioni nella società, per un impatto globale. Dobbiamo capire quali infrastrutture e tecnologie possono aiutarci ad analizzare il problema in modo migliore, e come usare i dati per incentivare le persone verso comportamenti virtuosi e utili alla collettività e al pianeta. L’intelligenza artificiale e la sostenibilità possono fare molto insieme.

I governi non creeranno mai le soluzioni tecniche ed economiche per cambiare tutto, e questi esperimenti possono nascere attraverso altri percorsi già esistenti.

A volte anche la popolazione è coinvolta nella sperimentazione, che di solito porta alla scoperta di bisogni e soluzioni dal basso.

Le città devono raggiungere i sustainable goals, le aziende devono comprendere e assimilare le best practices per la diversity.

Non solo, però: l’intelligenza artificiale deve anche essere etica. Le aziende devono dimostrare che la tecnologia non avrà un impatto negativo, al netto dei bias.

Per questo serve anche analizzare le procedure umane, perché la tecnologia è supportata dalle risorse umane.

Il nostro mondo deve poter sperimentare, rischiare, e l’intelligenza artificiale è fondamentale per trovare nuovi modelli sociali.

Il nostro ospite: James Hodson

James Hodson è Chief Executive Officer di AI for Good Foundation.

I LiveTalk di Ghostwriter AI

I nostri LiveTalk sono un incontro settimanale in cui parliamo con un/a professionista di come sia possibile osare per innovare nei diversi ambiti del business, e di come l’Intelligenza Artificiale AI può aiutare i processi.

Altro da leggere